Cronaca

Torino, busta sospetta alla Lavazza: «Soldi o inquiniamo il caffè»

Una busta sospetta con un messaggio di minacce, è stata rinvenuta alla “Nuvola”, il nuovo quartiere generale della Lavazza a Torino. Sono in corso le indagini della Digos.

La misteriosa busta alla Lavazza a Torino

Sono in corso le indagini della Digos, che almeno per il momento, esclude la pista anarchica.  All’interno del plico c’era una busta di plastica con polvere verde e una richiesta di soldi per non inquinare il caffè. La lettera, spedita dal Belgio, è scritta in inglese. Sette dipendenti del settore postale sono stati trattenuti in isolamento.

L’intervento

Secondo le prime ricostruzioni, alcuni dipendenti hanno lamentato alcuni disturbi alle via respiratorie. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e Digos.

 

Articoli correlati

Back to top button