Torino, guasto all’ascensore: papà prende in braccio la figlia disabile

ascensore

Un guasto non segnalato all'ascensore e un papà che prende le scale mobili portando in braccio la figlia con disabilità: è quanto accaduto a Torino

Un guasto non segnalato all’ascensore e un papà che prende le scale mobili portando in braccio la figlia con disabilità mentre la carrozzina è rimasta alla base delle scale mobili di fronte alle porte chiuse dell’ascensore. La denuncia arriva dal capogruppo dei Moderati in Consiglio comunale a Torino, Silvio Magliano, spiegando in una nota che il fatto è accaduto nella stazione Vinzaglio della metropolitana.

Papà prende in braccio la figlia disabile per il guasto all’ascensore

“A segnalare il guasto, nessun cartello, nessuna indicazione, nessuna comunicazione. Niente di niente. Evidentemente è questa l’attenzione che questa città dimostra di avere per le persone con disabilità”, sottolinea Magliano che si chiede: “Da quanto tempo l’ascensore è guasto? Corrisponde al vero quanto mi è stato riferito, cioè che questa situazione va avanti da prima di Natale? In che tempi pensiamo di ripristinare il normale funzionamento dell’ascensore? Perché il guasto non è stato segnalato all’utenza? Quando pensiamo di rimediare?”.

“Non sappiamo che un guasto di questo tipo non prontamente segnalato è un disagio peggiore di una barriera architettonica nota?”, prosegue il consigliere comunale che annuncia: “Per la seduta di lunedì del Consiglio comunale presenterò richiesta di comunicazioni urgenti sul tema”.

TAG