Cronaca

Torino, mamma avvelena il biberon del proprio figlioletto: fermo convalidato

Shock a Torino dove una mamma ha tentato di uccidere il figlio di pochi mesi avvelenando il suo biberon. Poi ha tentato il suicidio. È stato convalidato il fermo della 42enne.

Mamma avvelena il biberon e tenta il suicidio

Una donna di 42 anni ha tentato di uccidere il proprio figlio neonato inserendo dei tranquillanti nel suo biberon e poi ha provato ad uccidersi tagliandosi le vene. I fatti sono accaduti il 15 novembre in un appartamento di via Amati 25, quartiere Altessano della zona popolare di Venaria Reale nel torinese.

Ad allentare immediatamente i soccorsi, il marito della donna. L’uomo, quando è rientrato in casa, si è trovato davanti una scena terribile. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato la donna e il piccolo in ospedale.

Fermo convalidato

È stato convalidato il fermo della donna di 42 anni che ha tentato di uccidere il figlioletto di quattordici mesi e poi di togliersi la vita. La donna, di Venaria Reale (Torino), assistita dall’avvocato Vittorio Pesavento, ieri non ha risposto alle domande del gip Maria Francesca Abenavoli. Gli atti sono stati trasmessi alla Procura di Ivrea per competenza territoriale.

Articoli correlati

Back to top button