Cronaca

Muore a 15 anni nel sonno, la sua scomparsa diventa una fake news: “Aveva fatto Pfizer il giorno prima”

Morta ragazzina di 15 anni a Torino: non aveva fatto il vaccino Pfizer contrariamente a quanto circola sul web

È diventata una fake news la notizia di una ragazzina di Torino morta dopo il vaccino Pfizer. Una tragedia – quella della morta di una 15enne – strumentalizzata dai no vax che da ore fanno circolare su Whatsapp un messaggio che annuncia, a Torino, la morte di una adolescente dopo la somministrazione del siero anti virus.

Torino, morta ragazzina di 15 anni: non aveva fatto il vaccino Pfizer

“Questa è una brutta notizia: Venerdì scorso è mancata una 15enne al Liceo Berti di via Duchessa Jolanda a Torino: un infarto in classe, il giorno prima aveva fatto Pfizer. Una mia amica ha la figlia in una scuola vicina. Per ora non ho trovato nessun articolo nei quotidiani, ma mi raccolgo in preghiera per questa famiglia” recita il messaggio che in queste ore sta circolando su Whatsapp.

La tragedia

La giovane Beatrice è morta lo scorso 15 ottobre, nel sonno. La mamma si è accorta di quello che stava succedendo quando l’ha chiamata per fare colazione e lei non ha risposto. L’ha trovata immobile a letto e ha chiamato i soccorsi. I sanitari del 118 e i medici dell’ospedale Giovanni Bosco hanno provato a rianimarla per due ore ma il suo cuore non è mai ripartito. E non le era stato somministrato il vaccino il giorno prima del decesso e nemmeno nei giorni precedenti perché la giovane studentessa non era vaccinata, il suo nome non risulta, infatti, tra i vaccinati in Piemonte. Del resto erano stati gli stessi famigliari a confermare ai medici che la ragazza non aveva ancora ricevuto il vaccino anti-Covid.

Articoli correlati

Back to top button