Palermo, torna in cella il carceriere del piccolo Di Matteo

scarcerato-cataldo-franco-bimbo-sciolto-acido

Torna in carcere Franco Cataldo, per il sequestro di Giuseppe Di Matteo. Era tra i 300 boss scarcerati a causa dell'epidemia coronavirus nei penitenziari.

Torna in carcere l’85enne Franco Cataldo, condannato all’ergastolo per concorso nel sequestro del piccolo Giuseppe Di Matteo, ucciso e sciolto nell’acido. Agli arresti domiciliari nella sua casa di Gerarci Siculo, Cataldo era tra i 300 boss scarcerati a causa dell’epidemia coronavirus nei penitenziari.

Torna in carcere Franco Cataldo

La notizia della scarcerazione di Franco Cataldo e di altri boss aveva innescato non poche polemiche, spingendo il capo del Dap alle dimissioni e il ministro Bonafede a subire una mozione di sfiducia. Cataldo era stato arrestato con diversi altri mafiosi dopo la scoperta del bunker sotterraneo, in un casolare di San Giuseppe Jato, dove era stato segregato nell’ultimo periodo il figlio del pentito Santino Di Matteo, prima di essere strangolato e sciolto nell’acido su ordine di Giovanni Brusca.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG