Cronaca

Tornano le spunte blu su Twitter: il secondo tentativo si Elon Musk

Tornano dal 29 novembre, dopo essere state sospese la scorsa settimana a causa del caos sui profili falsi

Elon Musk non lascia la presa e ritorna con le spunte blu su Twitter. Così, dal 29 novembre torna Twitter Blue, il servizio a pagamento di validazione dell’identità dei profili social social bloccato la settimana scorsa.

Tornano le spunte blu su Twitter: il secondo tentativo si Elon Musk

Il neo-proprietario Elon Musk lo ha annunciato sulla piattaforma, sarà nuovamente attivo dal 29 novembre. Il servizio che costa 8 dollari è stato bloccato a seguito del caos creato dai numerosi account falsi che si spacciavano per personaggi noti, destabilizzando la piattaforma.

Lo stesso Musk spiega inoltre che tutte le spunte blu “non pagate”, altro tema che ha scatenato polemiche, saranno rimosse nel giro di qualche mese. Il servizio a pagamento Blue era stato lanciato mercoledì della scorsa settimana e da quel momento il social era stato invaso da account che cercavano di impersonificare marchi e personaggi famosi. Un falso account Eli Lilly, per esempio, ha twittato che la società stava distribuendo insulina gratuitamente, mentre un account falso di Lockeed Martin annunciava la sospensione della vendita di armi all’Arabia Saudita.

L’opzione a pagamento ritirata

Venerdì l’opzione è scomparsa. “Ci stiamo assicurando che sia solido come una roccia“, ha twittato Musk nell’annunciare il ritorno del servizio. Il lancio di Twitter Blue e poi lo stop sono arrivati al culmine di settimane vorticose per il social che rischia anche la bancarotta, secondo le parole dello stesso Musk che ha acquistato la società per 44 miliardi di dollari. E secondo fonti del Washington Post, il nuovo servizio Blue non è riuscito a ottenere la giusta spinta economica nei pochi giorni in cui è stato attivo.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio