Gossip

Tromba d’aria sul Twiga, Briatore: “Chi è felice è una me**a”

"Tanti sono felici delle disgrazie che capitano agli altri"

L’imprenditore Flavio Briatore ha dato una risposta alle persone che hanno deriso con commenti la notizia che lo stabilimento balneare di Forte dei Marmi, il Twiga, è stato devastato ieri da una tromba d’aria. L’uomo è proprietario insieme a Daniela Santaché. 

Il Twiga devastata da una tromba d’aria: la risposta di Briatore

L’inizio del suo messaggio è questo: «Oggi abbiamo avuto una tromba d’aria che ha distrutto metà Twiga. Leggendo i commenti sui social abbiamo fatto felici un mucchio di persone. Io non riesco a capire che Paese di rancorosi e sfigati è l’Italia, perché il Twiga dà lavoro a 150 persone e un indotto milionario alla zona. Però sono felice in un giorno come questo di fare contenti tanti che sono felici delle disgrazie che succedono». E conclude con «sono delle m****».

A Flavio Briatore non sono piaciuti per niente alcuni messaggi di commento apparsi sui social alla notizia che il suo stabilimento balneare di Forte dei Marmi ieri, 18 agosto, è stato devastato in parte dal maltempo. Anche altre strutture in Toscana e in altre regioni italiane hanno subito diversi danni. Così  ha pubblicato un video su Instagram per rispondere alle persone che hanno deriso quanto accaduto.

Ma il messaggio non è finito qui, ha infatti aggiunto: «E invece voglio essere solidale con tutti i bagni di Forte e della Versilia, perché tutti hanno avuto dei danni enormi. Adesso ci rimbocchiamo le maniche e riapriamo. Per cui a tutti gli stabilimenti che hanno subìto danni va la nostra vicinanza. Perché vedere distrutto in poche ore il lavoro di mesi è una roba che fa piangere il cuore. A noi che facciamo gli operatori, che rischiamo e investiamo». Poi ha concluso, rivolgendosi nuovamente ai cosiddetti hater: «Ai quattro sfigati che sono contenti che il Twiga ha perso 20-50 tende , quelli non bisogna nemmeno considerarli, sono delle m****, ciao!».

Articoli correlati

Back to top button