Cronaca

Uccide l’ex a martellate, Ezio Galesi resta in silenzio davanti il gip

Uccide la ex a martellate. Si è avvalso della facoltà di non rispondere Ezio Galesi: scena muta davanti il gip

Uccide la ex a martellate. Si è avvalso della facoltà di non rispondere Ezio Galesi, il 59enne che mercoledì sera a Castegnato, nel Bresciano, ha ucciso a martellate la ex Elena Casanova, di 49 anni. Nel corso dell’interrogatorio di convalida dell’arresto l’uomo non ha risposto alle domande del gip Cristian Colombo.

Uccide l’ex a martellate, Ezio Galesi in silenzio davanti il gip

La notte dell’arresto, nell’interrogatorio al pm aveva ammesso le proprie responsabilità. “In quel momento volevo ucciderla dopo averla incrociata poco prima in un negozio” aveva raccontato Galesi.

Le ricostruzioni della tragedia

Secondo le ricostruzioni l’uomo ha incontrato in un centro commerciale la ex e poi avrebbe rubato, secondo una dipendente, il martello utilizzato mezz’ora più tardi per commettere l’omicidio avvenuto attorno alle 19 e 30.
Fino alle 18 e 30 Galesi era rimasto al bar del paese che frequentava ogni giorno.

Articoli correlati

Back to top button