CronacaGuerra

Ucraina: in Piemonte 8.450 profughi, a scuola 1.355 bimbi

Ben 7.409 ospiti famigliari e conoscenti, gli altri tra Cas e Sai

Sono 8.450 i profughi ucraini accolti in Piemonte. È quanto emerge dall’aggiornamento settimanale del tavolo di coordinamento per l’emergenza Ucraina. Quelli ospitati da famigliari e conoscenti sono in tutto 7.409, a cui vanno aggiunti i 553 accolti nelle strutture individuate dalla Protezione civile e i 488 dei Cas, i Centro di Accoglienza Straordinaria, e attraverso Sai, il Sistema di Accoglienza e Integrazione sotto il coordinamento delle Prefetture.

Piemonte, controlli sanitari e tamponi per i profughi ucraini

Sul fronte sanitario sono stati registrati 3.575 tamponi Covid e sono 1.316 i rifugiati che hanno ricevuto il vaccino. Sono invece 4.850 le famiglie piemontesi che hanno manifestato attraverso i canali della Regione Piemonte la disponibilità ad ospitare i profughi ucraini.

L’inserimento scolastico dei bambini ucraini

Prosegue l’inserimento scolastico dei bambini e dei ragazzi ucraini nelle scuole piemontesi. Secondo i dati dell’Ufficio Scolastico Regionale, sono 1.355 gli alunni inseriti, di cui 1.222 ‘validati’, ovvero che hanno ultimato la documentazione ufficiale dopo il primo inserimento. È stata inoltre attivata a livello nazionale la mail https://cercalatuascuola.istruzione.it/cercalatuascuola/ per individuare le informazioni sulla sede dell’Istituto scolastico più vicino al domicilio, a seconda del grado di scuola da frequentare secondo l’ordinamento scolastico italiano.

Articoli correlati

Back to top button