Politica

Elezioni, Umberto Bossi eletto in Lombardia | L’aggiornamento del Ministero dell’Interno

Il ministero dell'Interno ha pubblicato un aggiornamento della ripartizione dei seggi proporzionali della Camera dei deputati in alcuni collegi plurinominali

Umberto Bossi, che risultava fuori dal Parlamento, è stato eletto in Lombardia: questo secondo un aggiornamento, del Ministero dell’Interno, della ripartizione dei seggi  proporzionali della Camera dei deputati.

Viminale, Umberto Bossi eletto in Lombardia

Umberto Bossi rientra ora nell’elenco degli eletti in Lombardia secondo il Viminale. È quanto viene evidenziato dal sito Eligendo del Ministero dell’Interno in seguito ad un aggiornamento della ripartizione dei seggi  proporzionali della Camera dei deputati.

L’aggiornamento

Sul sito è stato pubblicato l’aggiornamento della ripartizione dei seggi proporzionali della Camera dei deputati in alcuni collegi plurinominali: “Resta invariato il dato relativo al totale dei seggi attribuiti, a livello nazionale, a tutte le coalizioni e alle liste della Camera dei deputati, anche per i collegi uninominali, nonché la ripartizione dei seggi relativa al Senato della Repubblica”.

Il Viminale, ha dunque, corretto la lista degli eletti: alla Camera in Lombardia, oltre a Bossi, entra anche Giulio Centemero. In Molise subentra Elisabetta Lancellotta dei Fratelli d’Italia. Sono quattro su quattro gli eletti del entrodestra in regione: Claudio Lotito e Costanzo Della Porta al Senato, Lancellotta e Lorenzo Cesa alla Camera.

Eletto anche Borrelli

Sarebbe stato anche eletto il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli. Era candidato alla Camera nel plurinominale con Alleanza Verdi-Sinistra. Indicato anche lui tra i non eletti è stato inserito, in seguito all’aggiornamento.

Il Viminale ha corretto anche la lista degli eletti nella circoscrizione Lazio 1 plurinominale 01: ci sarebbero due seggi anziché uno. Dunque oltre a Zingaretti, al Pd andrà un altro seggio: la seconda risulta Marianna Madia, mentre terzo il segretario cittadino del Pd Andrea Casu a cui presumibilmente sarà attribuito il secondo seggio.

Gli eletti in Calabria

Cambia il quadro degli eletti anche in Calabria. ll Pd perde un seggio a vantaggio del Movimento 5 stelle. In Parlamento entra così il pentastellato Riccardo Tucci.

Per effetto della nuova ripartizione, dunque, i deputati 5 stelle eletti al proporzionale sono 3: oltre a Tucci, sono l’ex procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho e Vittoria Baldino. Nel Pd, invece, i deputati da due passano a uno, Nicola Stumpo.

Eletti in Umbria

In Umbria alla Camera tra gli eletti vengono indicati ora Emma Pavanelli (M5S) Emanuele Prisco (Fdi), Anna Ascani (Pd) e Catia Polidori (FI).

“Errore Viminale nell’attribuzione dei seggi”

Secondo il senatore Roberto Calderoli, l’elenco degli eletti in Parlamento sono frutto di un errore: “Nell’attribuzione provvisoria dei seggi dei collegi plurinominali il ministero dell’Interno ha preso un granchio clamoroso. Vi spiego da dove nasce l’errore. Tutto è corretto fino all’attribuzione dei seggi delle coalizioni a livello nazionale, ovvero sulla base della cifra elettorale nazionale di coalizione dei partiti che abbiano superato l’1%. L’errore nasce nel passaggio successivo dove la cifra elettorale di coalizione nella circoscrizione deve comprendere anche i partiti che hanno superato l’1%”, creando una serie di seggi deficitari che coinvolgono 13 circoscrizioni su 28. Purtroppo l’errore è a monte.”

Articoli correlati

Back to top button