Cronaca

Uomo accoltella la compagna alla gola, salvata dai vicini di casa

Un uomo di 42 anni ha accoltellato la sua compagna che voleva lasciarlo. A salvare la donna da morte certa sono intervenuti i vicini di casa. Ora l’uomo si trova in carcere a disposizione dell’Autorità giudiziaria e dovrà rispondere di tentato omicidio. L’ennesima storia di violenza sule donne arriva da Roma.

Erano mesi che la sua compagna voleva lasciarlo

Erano le ore 13 di ieri quando un uomo, di origini congolesi, ha ferito la propria compagna che gli aveva appena comunicato la volontà di lasciarlo. Siamo in via Bravetta a Roma, a sud di Villa Doria Pamphili. Erano mesi che lei provava a lasciarlo e, difronte all’ennesima lite, la decisione irrevocabile.

Salvata dai vicini

A quel punto la follia omicida prende il sopravvento e, coltello alla mano, l’uomo inizia ad accoltellare la donna mentre è di spalle. Le urla disperate arrivano ai vicini di casa che riescono a sfondare la porta e a chiamare le forze dell’ordine.

All’arrivo delle forze dell’ordine, l’uomo è stato trovato inerme mentre era seduto in giardino con lo sguardo perso nel vuoto. La donna, invece, tamponava con le mani le ferite al collo. La casa è stata trovata imbrattata di sangue mentre i coltelli spezzati in due a causa della furia dell’uomo.

La donna, operata, ora non è in pericolo di vita

Il pronto intervento dei vicini è stato fondamentale per la donna che ha riportato gravi ferite alla gola. Operata d’urgenza all’ospedale San Camillo, ora non è in pericolo di vita. Anche l’uomo era stato inizialmente ricoverato per delle ferite superficiali, forse provocate dalla stessa compagna nel disperato tentativo di difendersi.

Articoli correlati

Back to top button