Cronaca

Tossisce, si alza dal letto poi crolla a terra senza più rialzarsi: Gianluca Camillo muore a 50 anni

Lutto a Olmo, Trivignano, Maerne e Noale

Tossisce, si alza dal letto poi crolla sul pavimento senza più rialzarsi: Gianluca Camillo è morto a soli 50 anni a causa di un malore improvviso. Secondo quanto dichiarato dalla famiglia, l’uomo non aveva mai sofferto di alcuna patologia. Lutto a Olmo, Trivignano, Maerne e Noale.

Venezia, uomo colto da un malore: è morto a 50 anni

Le comunità di Olmo, Trivignano, Maerne e Noale sono sotto shock per l’improvvisa perdita dello stimato imprenditore 50enne Gianluca Camillo. L’uomo è scomparso nella notte di lunedì 19 dicembre nella sua casa a Maerne. La moglie l’ha sentito tossire, alzarsi dal letto, fare solo due passi e crollare a terra perdendo così la vita.

Nonostante le manovre di rianimazione praticategli dalla moglie, che sapeva come agire essendo infermiera ha anche allertato in fretta i sanitari. I colleghi sono intervenuti prontamente ed è partita la corsa disperata in ospedale, continuando con la rianimazione. Camillo però non ha mai ripreso conoscenza e ai sanitari non è restato altro che constatarne il decesso.

Chi era Camillo

L’uomo, originario di Olmo, da tempo risiedeva a Trivignano salvo poi da tre mesi trasferirsi a Maerne. Quella però doveva essere una sistemazione provvisoria: infatti aveva acquistato un terreno nella sua città natale per costruire la sua casa. Un progetto che il destino ha strappato per sempre.

Articoli correlati

Back to top button