Cronaca

Dramma a Milano: uomo travolto da un treno alla stazione Certosa, è gravissimo

Il macchinista non ha potuto frenare in tempo e il treno ha travolto il 34enne, procurandogli gravissimi traumi

Paura nella mattinata di oggi, martedì 1 febbraio, alla stazione di Milano Certosa dove un uomo di 34 anni è stato travolto da un treno ed ora versa in condizioni critiche all’ospedale Niguarda di Milano. Al momento non è chiara la dinamica dell’episodio, e in particolare non si sa per quale motivo l’uomo si trovasse sui binari al momento del passaggio del convoglio. Il macchinista non ha potuto frenare in tempo e il treno ha travolto il 34enne, procurandogli gravissimi traumi.

Uomo travolto da un treno alla stazione di Milano Certosa: immediati i soccorsi

Sul posto sono arrivate un’ambulanza e un’automedica del 118. I soccorritori hanno prestato le prime cure al ferito, che era incosciente, e lo hanno poi trasportato in gravissime condizioni all’ospedale Niguarda di Milano, dove è ricoverato in codice rosso a causa di un grave trauma cranico: è in pericolo di vita. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti della polizia ferroviaria che hanno allertato il magistrato di turno: saranno chiamati a capire se possa essersi trattato di un gesto volontario oppure se l’uomo stesse attraversando e non si sia accorto del treno in arrivo.

Rallentamenti e un treno limitato nel percorso

L’incidente ha anche causato qualche conseguenza sul traffico ferroviario nel nodo di Milano. Come riporta Rfi, la circolazione dei treni ha subito qualche rallentamento dalle 6.35 alle 6.50 ma è poi tornata regolare dopo l’autorizzazione alla ripartenza dei treni concessa dalle Autorità competenti intervenute sul posto. Il bilancio finale a livello di disagi è stato di rallentamenti fino a un quarto d’ora per cinque treni regionali e di un convoglio regionale che è stato limitato nel percorso.

Articoli correlati

Back to top button