Cronaca

Usa, sparatoria a New York: due donne e una bimba di 4 anni ferite a Times Square

Un uomo ha aperto il fuoco tra la folla del sabato sera dopo aver litigato con alcune persone e ha colpito le tre passanti

Ancora una sparatoria negli Stati Uniti. Tre persone sono rimaste ferite nel pomeriggio di sabato a Times Square, a New York. Si tratta di due donne e una bambina di 4 anni. Le tre ferite sono state ricoverate in un ospedale di Manhattan e, secondo la polizia, non sarebbero in pericolo di vita. Finora non è stato arrestato alcun sospetto.

New York: sparatoria a Times Square, ferite 3 persone

Gli spari sono avvenuti all’incrocio tra la 7 Avenue e la 44/ma strada. Secondo le prime ricostruzioni, la sparatoria in una delle piazze più famose del mondo è scoppiata dopo che un uomo, che stava litigando con altre tre persone, ha estratto una pistola e ha aperto il fuoco tra la folla del sabato sera. È successo intorno alle 17 ora locale (le 23 in Italia). Nessuna delle tre ferite è collegata alle quattro persone che si stavano affrontando.

Ferite due donne e una bimba di 4 anni

Le le tre persone colpite: una 23enne di Rhode Island ferita alla coscia destra, una donna di 43 anni del New Jersey ferita al piede sinistro e una bimba di 4 anni di Brooklyn colpita alla gamba sinistra. “Fortunatamente questi passanti innocenti sono in condizioni stabili“, ha twittato il sindaco di New York Bill de Blasio. “Gli autori di questa violenza sono ricercati e la polizia li condurrà davanti alla giustizia. Il fiume di armi illegali che arrivano a New York deve fermarsi“, ha aggiunto. La polizia ha spiegato che “l’indagine è ancora in corso” e ha diffuso un video in cui si vede il ricercato.

Times Square è uno dei luoghi turistici più affollati del mondo ma dopo la pandemia, con la chiusura dei teatri, è cambiata e ha visto aumentare i crimini violenti. La Grande Mela ha cominciato a “riaprire” nei giorni scorsi, allentando le misure contro il Covid.

Articoli correlati

Back to top button