Cronaca

Vaccino Covid, l’ipotesi: precedenza agli studenti per salvare la Maturità

Ipotesi priorità a studenti per la maturità per il vaccino Covid in Italia. Nelle singole regioni è lotta tra le categorie professionali

Per la somministrazione del vaccino Covid in Italia spunta l’ipotesi di agevolare gli studenti in vista della maturità. È questa una delle ipotesi emerse nelle scorse ore nell’ambito del calendario delle prossime vaccinazioni dopo quelle di anziani, personale sanitario e scolastico.

Vaccino Covd Italia, ipotesi priorità a studenti per la maturità

L’ipotesi dunque è quella di dare priorità ai ragazzi tra i 16 e i 19 anni, per provare a salvare un finale d’anno scolastico assediato dalle varianti. E mettere in sicurezza l’esame di maturità in presenza. In molte regioni inoltre è in atto la corsa al vaccino tra le diverse categorie professionali. 

In Toscana è sorta la polemica per la vaccinazione dei politici locali in quanto iscritti all’ordine degli avvocati. La Regione ha deciso di cambiare metodo e da oggi non si vaccinerà più per categorie ma per patologie ed età. Da mercoledì, probabilmente, potranno accedere alla vaccinazione non solo i cosiddetti super fragili ma anche i malati cronici.

La situazione in Campania

In Campania gli avvocati vorrebbero essere considerati categoria a rischio, considerando che frequentano i tribunali, ed essere convocati prima dei professori universitari. Nella giornata di sabato è arrivato il via libera per i giornalisti la cui vaccinazione inizierà dopo il personale scolastico.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button