Cronaca

Vaccino Covid Johson&Johnson, rinviata distribuzione in Italia ed Europa

Covid, sospensione del vaccino Johnson & Johnson in Europa e in Italia. La notizia in seguito alla decisione degli Usa

Arriva la sospensione del vaccino Johnson & Johnson in Europa e, di conseguenza, in Italia. Dopo lo stop chiesto dagli Stati Uniti d’America, anche l’Unione Europea ha deciso di rinviare l’inizio della somministrazione in seguito a 6 casi di trombosi segnalati su altrettante donne di età compresa tra i 18 e i 48 anni. Uno stop che complica ulteriormente le campagne vaccinali degli stati europei. In Italia  sarebbero dovute arrivare nelle prossime ore 184mila dosi proprio del vaccino realizzato dalla multinazionale americana.

Vaccino Covid, sospensione Johnson & Johnson in Europa e in Italia

“La sicurezza e il benessere delle persone che utilizzano i nostri prodotti è la nostra priorità numero uno – si legge nel comunicato diffuso da J&J -. Siamo a conoscenza di una malattia estremamente rara che coinvolge persone con coaguli di sangue in combinazione con piastrine basse in un piccolo numero di individui che hanno ricevuto il nostro vaccino Covid-19. I Centri statunitensi per il controllo delle malattie (CDC) e la Food and Drug Administration (FDA) stanno esaminando i dati che coinvolgono sei casi segnalati su oltre 6,8 milioni di dosi somministrate. Per un eccesso di cautela, il CDC e la FDA hanno raccomandato una pausa nell’uso del nostro vaccino”.

Perché il vaccino Johnson & Johnson è stato sospeso in Italia ed in Europa

Poi, il focus sull’Europa: “Abbiamo esaminato questi casi con le autorità sanitarie europee – continua il comunicato -. Abbiamo deciso di ritardare in modo proattivo il lancio del nostro vaccino in Europa. Le autorità sanitarie consigliano alle persone che hanno ricevuto in Usa il nostro vaccino e sviluppano forti mal di testa, dolore addominale, dolore alle gambe o mancanza di respiro entro tre settimane dalla vaccinazione di contattare il proprio medico”.

Il ministro Speranza convoca l’Aifa

È prevista per il pomeriggio di oggi, martedì 13 aprile, un riunione al ministero della Salute con l’Aifa per fare il punto su tale vaccino. Stando alle indiscrezioni rilanciate da Repubblica, alla riunione parteciperanno Roberto Speranza e i vertici dell’Agenzia del Farmaco, che ha approvato Johnson & Johnson il 12 marzo scorso, per tutti i maggiori di 18 anni: oggi erano attese le prime 184mila dosi destinate al nostro Paese, che a questo punto però rimangono in sospeso.


Il vaccino Johnson & Johnson sospeso negli Usa, oggi prime dosi in Italia | Cosa sta succedendo


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button