Cronaca

Vaiolo delle scimmie, morto a Cuba comandante dei carabinieri veneto

Mancini era a Cuba con alcuni amici: il gruppo aveva preso alloggio in un Bed & Breakfast

Primo caso registrato ieri a Cuba di Vaiolo delle Scimmie: il turista italiano, Germano Mancini di 50 anni è morto. Già ieri le sue condizioni erano molto critiche, oggi la notizia straziante. Secondo la nota emanata dal Ministero della Salute, l’uomo aveva subito anche un arresto cardiaco.

Vaiolo delle scimmie a Cuba, il primo caso è morto

Si tratta di un turista italiano che fino a ieri era ricoverato in ospedale in condizioni critiche. Secondo la nota emanata dal Ministero della Salute, l’uomo aveva subito anche un arresto cardiaco.

Il turista sarebbe arrivato per le vacanze sull’isola il 15 agosto scorso, alloggiava in una casa in affitto ed ha visitato diverse località della provincia salvo poi sentirsi male il 17 agosto. Le sue condizioni sono peggiorate tanto da richiedere il ricovero, il giorno seguente, in terapia intensiva.

Chi è il turista italiano

Germano Mancini, 50 anni, non ce l’ha fatta. L’uomo era da poco più di due mesi comandante della stazione dei carabinieri di Scorzè. Il militare si trova in vacanza per il periodo di Ferragosto. Originario di Pescara, risiedeva a Noale.

Mancini era a Cuba con alcuni amici: il gruppo aveva preso alloggio in un Bed & Breakfast.

 

Articoli correlati

Back to top button