Cronaca

Vaiolo delle scimmie, Oms: i casi salgono a 3.413, +62% in 7 giorni

Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie nel mondo. In una settimana c'è stato un incremento di oltre 60%: ecco perché secondo l'Oms

Aumentano i casi di vaiolo delle scimmie nel mondo. In una settimana c’è stato un incremento di oltre 60%.  Al  22 giugno l’Organizzazione mondiale della Sanità ha censito 3.413 infezioni in aree in cui non è endemica, con un aumento del 62% in una settimana (erano 2.103 nella rilevazione al 15 giugno).

Vaiolo delle scimmie: aumentano i casi, ecco perché

L’ultimo report conferma che l’epicentro dell’epidemia rimane l’Europa, con l’86% dei casi (2.933): 524 nel Regno Unito, 313 in Spagna, 263 in Germania, 241 in Portogallo, 125 in Francia, 80 in Olanda, 68 in Italia. Stando a quanto sostiene l’Oms, la crescita dei casi dipende dalla mancanza del riconoscimento precoce dell’infezione e dalla carenza di meccanismi di sorveglianza di una malattia “sconosciuta” alla maggior parte dei sistemi sanitari. Non si esclude inoltre una “più ampia diffusione nei gruppi vulnerabili” con un “maggiore impatto sulla salute”.

Articoli correlati

Back to top button