Cronaca

Val Brembana, Emilio Gentile sbaglia sentiero e precipita davanti la fidanzata

Tragedia in Val Brembana, dove ha perso la vita Emilio Gentile, il medico di 26 anni che stava facendo un’escursione con la fidanzata. Il giovane aveva sbagliato sentiero, ma quella distrazione gli è stata fatale. I due avevano pianificato di fare il giro ad anello verso il rifugio Calvi per poi tornare a Carona

Val Brembana, Emilio Gentile sbaglia sentiero e precipita davanti la fidanzata

Nel pomeriggio di oggi, un ragazzo di 26 anni di nome Emilio Gentile ha tragicamente perso la vita a seguito di una caduta in un burrone per circa 80 metri. Il giovane, che esercitava la professione di medico a Lumezzane, si trovava in compagnia della sua fidanzata durante un’escursione nella regione dei Laghi Gemelli, situata nella Val Brembana, all’interno della provincia di Bergamo.

Inizialmente, i due avevano programmato di compiere un percorso circolare, dirigendosi verso il rifugio Calvi con l’intenzione di ritornare poi a Carona. Tuttavia, un errore di orientamento li ha portati verso la direzione settentrionale rispetto all’itinerario previsto. In un luogo particolarmente scosceso, ad un’altitudine di 1850 metri, il giovane di 26 anni è purtroppo scivolato e precipitato. La sua compagna ha prontamente richiesto assistenza.

I soccorsi

La centrale ha inviato l’elisoccorso dell’Areu di Milano; dopo la constatazione da parte del medico e le autorizzazioni necessarie, il corpo del giovane è stato recuperato, sbarcato nella piazzola a Carona e portato in camera mortuaria.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio