Cronaca

Anche Vasco Rossi in una piantagione di Cannabis Light e risponde a chi vuole vietarla

Vasco Rossi presenta sui suoi canali social una piantagione di Cannabis Light e risponde a chi vuole vietarla. Il reportage viene dalla provincia di Modena, la sua terra.

Vasco Rossi: «Vietare la Cannabis Light è una vergogna»

Un reportage dai dintorni di Zocca in provincia di Modena, come scritto nel post pubblicato su Facebook, mostra Vasco Rossi in visita in una piantagione di Cannabis Light:

«Vi faccio visitare una piantagione di Cannabis legale, quella senza Thc, senza effetti collaterali di sballi strani, ma solo curativa», dice il cantante nel video. «Le piantine crescono eh..», osserva Vasco di fronte ai titolari. L’azienda è la “Breeders of C B D” di Andrea Piccinini.

Spiega uno dei titolari nel filmato:

Bisogna produrre una pianta con un livello di Thc inferiore possibile e un livello di Cbd maggiore possibile per riuscire a entrare a modo nel mercato affinché apprezzino il prodotto. Non è stato usato nessun tipo di pesticida. Un prodotto sano, naturale, questo qui di Zocca: aria pura. Speriamo che la legge nazionale non ci in… i all’ultimo, che non ci rovini.

Poi conclude il cantante:

Visto l’aria che tira, tira l’aria oscurantista, bigotta. È un prodotto che non fa male, non crea dipendenza ed è meglio di tanti altri medicinali, come antidolorifico e rilassante muscolare. Unica cosa bisogna mantenere dentro livelli di thc molto bassi.

Articoli correlati

Back to top button