Cronaca

Addio al fumo: a breve sarà vietato fumare anche all’aperto

Addio totale al fumo, o quasi: a breve sarà vietato fumare anche all’aperto. Il provvedimento è già in bozza ed è stato messo a punto dai tecnici della Salute. Cosa prevede? Non sarà più possibile accendere una sigaretta, neppure una e-cing, né in bar e ristoranti all’aperto né alle fermate di metro, bus, treni e traghetti.

Fumo, a breve sarà vietato fumare anche all’aperto

Nuova legge in arrivo? Già in bozza il provvedimento del divieto di fumare all’aperto. Secondo quanto si legge, non si potrà più accendere una sigarette, neppure una e-cing, né in bar e ristoranti all’aperto né alle fermate per i mezzi pubblici (metro, bus, treni e traghetti).

Confermato già lo scorso mese dal ministro della Salute Schillaci che sarà vietato fumare al chiuso anche a prodotti da svapo, Iqos e consimili a tabacco surriscaldato. Le prime per ora non sono sottoposte a limitazioni, salvo nelle scuole e negli spazi adiacenti e all’interno agli ospedali. Le seconde, essendo un prodotto nuovo, non sono affatto regolamentate pur producendo fumo che non si dissolve in aria come il vapore delle e-cing.

Addio alle sale fumatori

Addio alle sale fumatori istituite negli aeroporti e in altri locali al chiuso. Stretta in arrivo anche per la pubblicità delle sigarette elettroniche di vario tipo. Sarà istituita anche una multa per i trasgressori: sarà di 275 euro, ridotta del 50% se si paga entro 60 giorni. Stessa sanzione prevista anche per chi infrange il divieto di fumo al chiuso.

Articoli correlati

Back to top button