Cronaca

Viareggio, disabile morto davanti all’Agenzia delle Entrate: “suicidio”

A Viareggio disabile morto davanti all’Agenzia delle Entrate. Si tratterebbe di suicidio. L’uomo di 48 anni, disabile costretto a vivere su una sedia a rotelle, è stato trovato morto venerdì mattina nel parcheggio davanti all’ingresso del palazzo dell’Agenzia delle Entrate di Viareggio, in provincia di Lucca. La tragica scoperta è stata fatta intorno alle 6 da parte di un dipendente dell’ente.

Viareggio, disabile trovato morto davanti all’Agenzia delle Entrate

In base a una prima ricostruzione da parte delle forze dell’ordine, l’uomo si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di arma da fuoco alla testa. Una pistola è stata trovata in terra vicino al corpo senza vita. Quando il personale del 118 si è arrivato sul posto non hanno potuto far altro che constatare il decesso del disabile sulla carrozzina. Sul posto i carabinieri e la polizia. Non sono chiare le motivazioni del tragico gesto. Al momento non è stato ritrovato nessun biglietto.

Le indagini

Le indagini sono in corso. Gli investigatori della polizia – riporta Adnkronos – hanno precisato che il corpo del 48enne è stato rinvenuto privo di vita nel parcheggio dell’Agenzia dell’Entrate vicino alla sua auto sulla sedia a rotelle. Si tratterebbe di un suicidio, hanno ribadito più tardi gli inquirenti che conducono le indagini, ma ad ora la causa della morte non è riconducibile con assoluta certezza ad un colpo di arma da fuoco.

Articoli correlati

Back to top button