Cronaca

La vicequestore No Green Pass si difende: “Andrò avanti con o senza divisa”

Vicequestore di Roma no green pass, la difesa di Nunzia Schilirò: "Andrò avanti, con o senza divisa" ha commentato

Non torna sui suoi passi Nunzia Alessandra Schilirò, vicequestore di Roma schieratasi contro il Green Pass. Sabato 25 settembre ha preso parte alla manifestazione degli oppositori del Certificato Verde a Roma, parlando dal palco di “tessera della discriminazione” e “marchio della discriminazione” in riferimento al green pass.

Nelle scorse ore, Schilirò è stata intervistata subito dopo l’intervento dal canale Byoblu di Claudio Messora: “Io oggi ho parlato come libera cittadina, ma è vero quello che dici, perché sicuramente i miei colleghi non avranno gradito. Ma io ho esercitato i miei diritti, i miei diritti previsti dalla Costituzione. Il mestiere che faccio è pubblico, perché se uno mette il mio nome su Google esce esattamente chi sono, cosa ho fatto, manca solo l’indirizzo di casa… E quindi nessuno mi può accusare di niente. Io sono un libero cittadino che difende la Costituzione, sulla quale ho giurato e vado avanti per la mia strada. Non ho paura di nulla”.

Vicequestore di Roma no green pass, la difesa di Nunzia Alessandra Schilirò

“È bello apprendere dai giornali, anziché dalla propria amministrazione, di essere già sotto procedimento disciplinare – ha dichiarato Schilirò in un post su Facebook – Sono molto serena. Mi è capitata l’occasione di esercitare i miei diritti previsti dalla Costituzione e l’ho fatto”. E ha poi aggiunto: “Se l’amministrazione non gradisce la mia fedeltà alla Costituzione e al popolo italiano, mi dispiace, andrò avanti lo stesso. Ho scelto il mio mestiere, perché credevo che non ci fosse niente di più nobile del garantire la sicurezza di ogni cittadino, in modo che chiunque fosse libero di esprimere il proprio vero sé. Se questo mi viene negato, il mio mestiere non ha più senso. Andrò avanti sempre, con o senza divisa, per amore del mio Paese”.

L’attacco del ministro Lamorgese

Dichiarazioni ‘gravissime’: così la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese ha definito le parole pronunciate dalla vicequestore di Roma Nunzia Alessandra Schilirò sul palco della manifestazione No Green Pass a Roma. “Sto seguendo la vicenda personalmente con il capo della polizia Lamberto Giannini – spiega Lamorgese – affinché vengano accertate, con assoluta celerità, le responsabilità sotto ogni profilo giuridicamente rilevante a carico dell’interessata”. 


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button