Cronaca

Lite sul volo Ryanair, ecco cos’è successo prima dello sputo a bordo | LA RICOSTRUZIONE

Cos'è successo prima del video della lite sull'aereo Ryanair. La donna avrebbe avuto screzi con un'altra passeggera prima di salire a bordo

Cos’è successo prima della lite andata in scena sull’aereo Ryanair del volo da Ibiza Bergamo? Il video dell’acceso litigio ormai è diventato virale e col passare delle ore aumentano i dubbi su cosa è accaduto prima della scena ripresa dalle immagini che da giorni circolano sui social.

Lite sull’aereo Ryanair, cos’è successo prima del video

Pare infatti che gli animi fossero accesi già prima di salire sull’aereo. La donna avrebbe avuto degli screzi con un’altra passeggera. Quest’ultima la invitava a rispettare la distanza di sicurezza come da normative anti Covid ma – come riportato da MilanoToday – la discussione si sarebbe accesa, con la donna “no mask” che si sarebbe arrabbiata per il richiamo ricevuto.

Insulti omofobi, sputi e calci: donna denunciata per lesioni

La ragazza del litigio sull’aereo Ryanair da Ibiza Bergamo è stata denunciata. La giovane aveva dato in escandescenze sputando, insultando e tirando calci contro diversi passeggeri, con il video dell’alterco che ha fatto il giro dei social. Ha rischiato anche l’arresto oltre alla richiesta di risarcimento danni per decine di migliaia di euro se il comandante non avesse deciso di tirare dritto e non di dirottare altrove per farla scendere.

La lite

Le immagini mostrano lo steward mentre richiama la passeggera, invitata a prendere posto. Quest’ultima risponde: “Che problemi ci sono? Elencameli. A me non frega nulla delle persone. Tu sei solamente uno steward. Siamo in un paese democratico e parlo fin quanto mi pare”.

Nel giro di pochi istanti scoppia il putiferio: la passeggera in questione tira i capelli ad una donna, richiedendo l’intervento di altri passeggeri per calmare la situazione.

La versione della ragazza

Poche ore dopo la pubblicazione del video, la protagonista della vicenda ha pubblicato una serie di storie su Instagram spiegando: “Le persone che hanno creato gruppi, hanno sponsorizzato o inviato ad altre persone il mio video sul volo al ritorno da Ibiza a Bergamo avranno conseguenze legali perché sta già indagando la Polizia postale, saranno citate in giudizio, avranno conseguenze belle toste perché comunque non è una cosa regolare.

Però la cosa che mi rammarica è il fatto che al rientro da Ibiza evidentemente quella persona o era troppo frustrata oppure troppo sfigata… evidentemente sarà una bruttissima persona, però alla fine io non mi nascondo dietro a un cellulare o a una tastiera, io la vita me la godo”.

Cosa ha detto Ryanair

“L’equipaggio del volo del 26 maggio da Ibiza a Milano Bergamo ha richiesto l’assistenza della polizia all’arrivo dopo che un passeggero è diventato aggressivo a bordo”, spiega Ryanair in una nota inviata al Corriere della Sera. “L’aereo è atterrato normalmente e la polizia ha prelevato l’individuo all’aeroporto di Milano Bergamo. Ora il caso è affidato alle autorità di polizia”.

 

Articoli correlati

Back to top button