Cronaca

Violazione della quarantena obbligatoria da parte di alcuni giocatori della Juventus: aperta un’inchiesta

Violazione della quarantena obbligatoria da parte di alcuni giocatori della Juventus: è stato lo stesso club a segnalare alla Asl competente i calciatori che nella giornata di lunedì hanno violato il protocollo di isolamento, per lasciare l’Italia, e rispondere alle convocazioni delle rispettive nazionali o, addirittura, per tornare a casa. La Procura di Torino ha perto un’inchiesta.

Covid, violazione della quarantena dai giocatori della Juventus

È stato aperto dalla procura di Torino un fascicolo senza indagati né ipotesi di reato, sulla vicenda dei calciatori della Juventus che hanno violato l’isolamento previsto dai regolamenti anti covid dopo la positività al virus di due elementi esterni dello staff bianconero. A segnalare alla procura l’episodio era stata l’Asl a cui il caso a sua volta era stato segnalato dalla stessa società. A quando di apprende, se non si ravviseranno reati ma soltanto una violazione amministrativa, la vicenda passerà di competenza della Prefettura.

Cosa rischiano i giocatori

Oltre alla sanzione amministrativa di 400 euro, i calciatori della Juventus che hanno lasciato in anticipo il l’isolamento rischiano una multa o addirittura una squalifica qualora la Procura Federale aprisse un’inchiesta nei loro confronti. Segnalati dal club bianconero all’Asl di Torino, sono 7 i giocatori: Ronaldo, Dybala, Danilo, Bentancur, Cuadrado, Buffon e Demiral.

 

Articoli correlati

Back to top button