Milano, donna violentata al Monte Stella: fermato un 24enne, riscontri nel Dna

arresti-ndrangheta-de-stefano-tegano-libri-24-giugno

Violenza sessuale a Milano, sospettato fermato con riscontri nel Dna. Si tratterebbe di un 24enne di origini africane. Ad incastrarlo l’analisi del Dna

Potrebbe essere stato individuato l’autore della violenza sessuale commessa a Milano lo scorso 15 luglio quando una donna è stata violentata al Parco Monte Stella mentre passeggiava con il proprio cane. Con una rapida indagine, la Polizia ha fermato un sospetto. Si tratterebbe di un 24enne di origine africana. Le indagini della squadra mobile sono state rafforzate dagli accertamenti effettuati dal gabinetto regionale della polizia scientifica.

Violenza sessuale Milano, fermato un sospettato

Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, il sospettato, fermato con l’accusa di violenza sessuale, sarebbe un 24enne di origine africana. Ad incastrarlo sarebbe stata l’analisi del Dna sui resti biologici trovati nel sentiero in cui è avvenuta la violenza, un punto isolato del parco, lontano dai viali pedonali più battuti. Gli investigatori della Mobile hanno ricostruito la sua fuga attraverso le immagini delle telecamere di sicurezza.

TAG