Tv e Spettacoli

La vita bugiarda degli adulti: differenze tra libro e serie tv

Dopo L'amica geniale, un'altra storia nata dalla penna di Elena Ferrante diventa una serie tv: le differenze tra libro e serie tv

L’ultimo romanzo di Elena Ferrante, La vita bugiarda degli adulti, sarà una serie Netflix in uscita il 4 gennaio 2023. Dopo il successo della trasposizione di L’amica geniale, è molta l’attesa soprattutto da parte dei fan dell’autrice, per scoprire quali saranno le differenze tra libro e serie tv.

La vita bugiarda degli adulti: differenza tra libro e serie tv

La serie è diretta da Edoardo De Angelis che, in un’intervista alla Repubblica, spiega come abbia provato a restituire un adattamento alquanto fedele al romanzo, principalmente per quanto riguarda le location. In questa storia la città di Napoli ha un ruolo chiave e per questo ha voluto rispettare le scelte di Elena Ferrante

I luoghi scelti contengono delle storie e devono essere gli stessi, perché non sono semplici location. Così la casa di Giovanna è a San Giacomo dei Capri, come nella storia originale. Spazio inoltre a luoghi come via del Macello, Poggioreale, Posillipo, il porto, il cimitero, via Duomo e molte altre. Un metro simile è stato adottato anche per la trama, che non aderirà esattamente al romanzo ma lo rispetterà in toto.

“Le parole di Elena Ferrante sono molto belle e aprirle per capire cosa ci fosse dentro è stato interessante. Adattare un romanzo non è qualcosa di complicato, è come leggerlo. Quando leggo mi proietto nella mente alcune immagini, ed è anche per quello che certe volte abbiamo idee diverse rispetto a quello che vediamo sullo schermo”.

Articoli correlati

Back to top button