CronacaPolitica

Vittorio Sgarbi espulso dalla Camera e portato via di peso: Carfagna “ha trasformato quest’Aula in uno show”

Vittorio Sgarbi è stato portato via di peso dalla Camera dopo che era stato espulso dalla vicepresidente Mara Carfagna. Sgarbi non voleva abbandonare l’Aula di Montecitorio ed è stato accompagnato fuori dai commessi. “Non può offendere i suoi colleghi, non può pronunciare parolacce“, ha detto la vicepresidente tra gli applausi unanimi.

Sgarbi espulso dalla Camera: Carfagna “parole inaccettabili contro me e le donne”

Sgarbi è stato portato via di forza fuori dall’Aula della Camera dopo che ha iniziato ad inveire contro la Carfagna e la deputata di Fi Giusi Bartolozzi, come “Vaffanculo”, “stronza”, “troia” ed altre parole incomprensibili dalle tribune. Carfagna lo ha più volte invitato a uscire. Sgarbi si è invece seduto negli scranni di Fratelli d’Italia prima e poi della Lega. A quel punto quattro commessi lo hanno sollevato di peso, due per le gambe e due per le braccia, e lo hanno portato fuori.

Solidarietà è arrivata dal ministro della Giustizia Alfondo Bonafede. “Esprimo solidarietà alla deputata Bartolozzi e alla vicepresidente Carfagna a nome del Governo“, ha detto il ministro.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button