Cronaca

Viviana Parisi, il marito accusa: “Esami sui corpi per scoprire verità. Nelle ricerche hanno sbagliato tutto”

La denuncia di Daniele Mondello: "Troppi ritardi, vogliamo verità e giustizia: quello che dice la Procura non esiste"

Nelle ricerche di Viviana Parisi e il figlio Gioele di 4 anni “hanno sbagliato tutto“. “Sono partite troppo in ritardo, io sono stato tenuto in caserma”. È la denuncia di Daniele Mondello, il marito della deejay morta lo scorso anno, scomparsa il 3 agosto 2020 dopo un incidente in galleria con il figlio. I corpi dei due sono poi stati ritrovati solo dopo giorni: prima il corpo della donna, sotto un traliccio, poi quello del bimbo il 19 agosto.

Viviana Parisi, il marito: “Nelle ricerche hanno sbagliato tutto”

“Ho saputo che Viviana è morta da mezzogiorno alle 20, l’orario in cui io e la mia famiglia eravamo in polizia, mentre potevamo cercarla e trovarla e questo ha compromesso le ricerche”, ha aggiunto Mondello, nel corso di una manifestazione in corso a Venetico (Messina) dove i coniugi vivevano.

Continua Daniele

“Questa sera siamo qui per dire che vogliamo verità e giustizia perché quello che ha detto la Procura per noi non esiste“, ha detto ancora Daniele Mondello che, per l’anniversario della scomparsa della moglie e del figlio ha organizzato alla Villa comunale di Venetico una manifestazione per ricordarli.

Nei giorni scorsi, la Procura di Patti, guidata da Angelo Vittorio Cavallo ha chiesto l’archiviazione dell’inchiesta. Secondo i magistrati la donna avrebbe prima ucciso il figlio e poi si sarebbe tolta la vita lanciandosi da un traliccio, dove è stata rinvenuta la sera dell’8 agosto, cinque giorni dopo la sua scomparsa. Sul palco decine di palloncini bianchi con un pallone dorato e uno rosso al centro con le fotografie di Gioele e Viviana. Decine i cittadini venuti a rendere omaggio alla donna e al bambino.

Afferma Mondello

“Sono molto felice che tanta gente mi sia vicino -afferma Mondello parlando con i giornalisti – Anche dai social ho ricevuto messaggi da tutta Italia. Dopo un periodo di chiusura sono entrato in studio e finalmente ci sono riuscito, ho fatto una melodia e pian piano ho creato il disco per Viviana e Gioele con un mio amico”.

“Chiedo alla procura di Patti che faccia fare degli esami ai nostri consulenti il dottore Lavorino e il medico Della Valle. S i tratta esami in 3D sul corpo di Viviana che possono aiutare a scoprire la verità”. ha chiesto il marito di Viviana Parisi.

 

Articoli correlati

Back to top button