Cronaca

Firenze, volontario 18enne aggredito e ferito sull’ambulanza dalla compagna dell’uomo che stava soccorrendo

Il volontario era intervenuto per medicare un uomo dopo una lite in casa a Firenze

Un giovane volontario di un’ambulanza è stato aggredito da una donna a Firenze. Aggredito, colpito violentemente e ferito solo perché era intervenuto in qualità di soccorritore volontario per medicare un uomo dopo una lite in casa. Il volontario 18enne della Pubblica Assistenza ha dovuto ricorre a sua volta alle cure dell’ospedale dove gli hanno dato una prognosi di 25 giorni, di cui 15 dovrà trascorrerli immobilizzato a letto.

Volontario di ambulanza aggredito da una donna

A darne notizia è la stessa Pubblica Assistenza Humanitas per cui il ragazzo stava operando in ambulanza la notte tra domenica e lunedì. Il giovane con i colleghi era stato chiamato a intervenire nella zona di via Ponte alle Mosse per prestare soccorso a un uomo, vittima di percosse da parte della convivente dopo una lite in casa.

La dinamica

Gli operatori avevano già caricato il paziente in ambulanza per le medicazioni del caso e il trasporto in ospedale del 49enne, che era stato colpito con un oggetto alla testa, quando la donna 45enne sarebbe salita improvvisamente sul mezzo di soccorso per continuare il litigio. A quel punto il diciottenne che era vicino al paziente si sarebbe istintivamente frapposto tra i due ma è stato colpito violentemente con pugno all’addome che l’ha fatto cadere e sbattere forte.

Il volontario è stato quindi soccorso dai colleghi e portato al pronto soccorso dell’ospedale di Careggi dove gli è stata diagnosticata la frattura del coccige e un rigonfiamento della milza. Nei confronti della donna che l’ha aggredito è stata esposta querela e denuncia.

Articoli correlati

Back to top button