Scienza e Tecnologia

WhatsApp punta sull’e-commerce: la nuova frontiera dell’app di messaggistica più famosa

L'idea degli sviluppatori è quella di fornire un ulteriore strumento per effettuare compravendite in modo ancora più facile rispetto a quanto avviene sulle tradizionali piattaforme di e-commerce

WhatsApp è senza dubbio l’app che più di ogni altra ha rivoluzionato il nostro modo di comunicare in tempo reale, soppiantando in primis gli SMS ma anche le stesse telefonate, essendo in molti casi una soluzione più pratica e immediata per lasciare un messaggio – anche audio – in maniera rapida ai propri contatti. Dai semplici messaggi di testo, infatti, WhatsApp è passata col tempo a includere la possibilità di scambiare anche altri tipi di contenuti come foto, video, documenti e contatti, trasformandosi in uno strumento molto comodo sia per scopi personali che di lavoro. Non solo, di recente l’app entrata a far parte del gruppo Meta di Mark Zuckerberg ha iniziato a strizzare l’occhio alle imprese, con una apposita versione Business e funzioni sempre più destinate a diventare protagoniste nel settore e-commerce: ecco cosa sta accadendo.


whatsapp
whatsapp – SOURCE

 

WhatsApp e la rivoluzione delle applicazioni mobili

Gli ultimi anni hanno visto esplodere letteralmente il mercato delle applicazioni mobili, grazie all’introduzione di tantissime soluzioni innovative che permettono di svolgere attività di vario genere. Tramite i dispositivi mobili, smartphone in primis, oggi possiamo lavorare, comunicare, cercare informazioni e persino trascorrere il tempo libero con app di intrattenimento come quelle che permettono di accedere a giochi di carte che hanno fatto storia, come il blackjack classico, oggi riproposto in versione digitale per smartphone e tablet, e videogame d’azione, o a contenuti audiovisivi costantemente aggiornati. In questo vasto contenitore operano oggi numerose società, alcune delle quali divenute veri e propri colossi dell’economia digitale: tra questi troviamo WhatsApp, che nel 2014 è stata acquisita da Facebook per 19 miliardi di dollari e che attualmente è parte integrante del gruppo Meta.

WhatsApp è dunque uno dei brand oggi più conosciuti al mondo, grazie alle caratteristiche di un servizio che nel corso degli anni è diventato fondamentale un po’ per tutti, dai giovani che comunicano costantemente tra loro via smartphone agli anziani che necessitano di un contatto rapido con i propri cari, dai liberi professionisti che organizzano il proprio lavoro da mobile alle aziende che possono fornire, proprio tramite l’app di messaggistica più diffusa in assoluto, un’assistenza rapida ai clienti in alternativa o in aggiunta a telefono ed e-mail.

Proprio per il crescente interesse delle aziende verso questo servizio, WhatsApp ha ampliato il proprio pacchetto con l’introduzione di un’apposita app Business, caratterizzata da ulteriori funzioni come quella per l’inserimento degli orari di apertura o la sezione shop, che permette di inserire i prodotti in vendita sulla stessa app come già accaduto in precedenza con Facebook e Instagram. Finora però, si trattava soltanto di una vetrina che non consentiva di acquistare direttamente in-app, un limite destinato a cadere.


whatsapp
whatsapp – SOURCE

Acquistare direttamente su WhatsApp: finalmente sarà possibile

Dopo le esperienze dei già citati social network Facebook e Instagram, divenuti a tutti gli effetti dei canali per effettuare anche acquisti online senza uscire dall’app per collegarsi al sito del venditore, ora anche su WhatsApp sarà possibile comprare prodotti in pochi tap: è ciò che sta accadendo grazie all’introduzione di una nuova funzione Shopping, che consente agli utenti non più soltanto di visualizzare gli oggetti in catalogo sui profili Business ma anche di concludere direttamente l’acquisto in-app.

L’idea degli sviluppatori è quella di fornire un ulteriore strumento per effettuare compravendite in modo ancora più facile rispetto a quanto avviene sulle tradizionali piattaforme di e-commerce, migliorando così l’esperienza complessiva sia da parte del negozio che del cliente. In sostanza, alla funzione Shopping viene ora abbinata quella di Carrello, ossia un pulsante che consente all’acquirente di aggiungere il prodotto che sta guardando su WhatsApp e di concludere l’acquisto sull’app.

Proprio come avverrebbe all’interno di un negozio online, su WhatsApp l’utente può visualizzare gli articoli e leggere le varie caratteristiche di ciascuno, aggiungere i suoi preferiti al carrello – quindi anche con selezioni multiple – e di completare l’intera operazione compreso il pagamento online, il tutto sfruttando un’interfaccia familiare e di immediata comprensione. L’integrazione di WhatsApp promette di semplificare ulteriormente le compravendite, ma anche di rendere più facile la ricerca di aziende e prodotti senza uscire dall’applicazione, per un’esperienza di e-commerce ancora più accessibile e alla portata di tutti.

Articoli correlati

Back to top button