Cronaca

Nicola Zingaretti contro Salvini: “Invitare i giovani a non vaccinarsi è una vergogna”

Il presidente della Regione Lazio si è dichiarato favorevole al green pass obbligatorio per alcuni luoghi chiusi

Nicola Zingaretti attacca Matteo Salvini che ha invitato i giovani a non vaccinarsi contro il Covid: “le parole di Salvini sono una vera e propria vergogna, equivale a dire che non si raggiungerà mai l’immunità di gregge“. Il presidente della Regione Lazio ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera dove afferma che “se a settembre non sarà raggiunta l’immunità di gregge, specifica, significherebbe perdere la battaglia contro il virus. Colpisce che si definiscano patrioti degli esponenti politici che sono contro gli italiani e contro gli interessi del Paese“.

Covid nel Lazio: Zingaretti “non ci faremo trovare impreparati”

Il Lazio è la regione dove negli ultimi giorni si sono registrati più contagi. Un rialzo, sostiene Zingaretti, dovuto anche ai festeggiamenti per la vittoria dell’Italia agli Europei, che hanno portato migliaia di persone ad assembrarsi. “È evidente che nell’area della più grande metropoli italiana, capitale del Paese, purtroppo la settimana degli Europei, straordinaria per la vittoria, ha inciso sulla diffusione del Covid“.

Il Governatore ha dichiarato che ci si aspetta, nei prossimi giorni, un aumento dei contagi. Il rischio però, è un’eventuale crescita dei ricoveri e un aumento della pressione ospedaliera. Anche se, precisa, “abbiamo dato disposizioni per non farci trovare impreparati”.

Green pass e obbligo vaccinale

Nell’intervista Nicola Zingaretti ha anche affrontato il tema del Green pass e dei vaccini, dicendosi d’accorso sia sull’obbligatorietà del primo per alcuni luoghi, sia dell’obbligatorietà dei secondi “almeno per un periodo transitorio e per alcune categorie“. “Il green pass è uno strumento per abbassare i rischi nei luoghi frequentati e va sicuramente adottato anche come incentivo a vaccinarsi per le fasce più dubbiose o scettiche. Se tu hai diritto a non vaccinarti, io ho diritto ad andare allo stadio o a cena fuori in piena sicurezza“.

E aggiunge: “Ho trovato tanti ristoratori e negozianti che sarebbero felici di poter scrivere sulla porta “locale 100% Covid free”. Il Green pass può essere un’opportunità, può incentivare le persone a sedersi a un tavolo o entrare in un negozio.


Articoli correlati

Back to top button