Cronaca

Furia De Luca: “La gente fa bene ad arrabbiarsi, criteri demenziali”

Zone e colori delle Regioni, duro attacco di De Luca che parla di "criteri demenziali" per la classificazione di rischio delle regioni

Vincenzo De Luca contro i criteri che stabiliscono zone colori delle Regioni. Il governatore campano, nel corso dell’odierna conferenza stampa, ha duramente criticato la classificazione delle Regioni che pone ancora la Campania in zona rossa, almeno fino al prossimo 20 aprile.

Zone e colori delle Regioni, De Luca contro i criteri

“Alcuni sono criteri demenziali come occupazione terapie intensive e numero di morti per Covid19. Rispetto a questi parametri siamo in avanguardia in Italia. E poi c’è l’RT, l’indice di contagio…e così noi oggi abbiamo terapie intensive occupate al 26% ma siamo zona rossa” ha commentato De Luca confrontando i dati campani con quelli delle altre Regioni. “La gente fa bene ad arrabbiarsi perché se si chiude tutto si chiude tutto, se ci sono i controlli delle forze dell’ordine vale per tutti. Ma se verifichi che l’Italia è abbandonata a sé stessa è chiaro che la gente si indigna”.

Le riaperture

“Mi pare doveroso esprimere la solidarietà a quelli che vivono un sentimento di rabbia e di rivolta. E non di violenza, quella va combattuta. Se stanno tutti a passeggio e nessuno controlla neanche l’uso della mascherina, io credo che si possa garantire l’accesso ai teatri, ai musei, con metà dei posti occupati, ai ristoranti con i controlli” ha spiegato De Luca.

 


IL VIDEO


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button