Cronaca

Genitori uccisi dal figlio ad Agrigento: Giuseppe e Rosa in un lago di sangue

L'efferato delitto è scattato nella giornata di lunedì

Shock a Racalmuto, provincia di Agrigento, dove genitori sono stati uccisi dal figlio. Giuseppe Sedita, 66 anni e la moglie Rosa Sardo, di 62 anni, sono stati uccisi dal figlio Salvatore, di 34 anni. Una tragedia che ha scosso una giornata di festa per l’uomo, il quale si stava preparando a una cena con amici e colleghi per festeggiare il suo ultimo giorno di lavoro. 

Agrigento, genitori uccisi dal figlio: il dramma di Giuseppe e Rosa

L’efferato delitto è scattato nella giornata di lunedì 12 dicembre in un palazzo di edilizia popolare in contrada Stazzone, dove la coppia abitava. I due sono stati uccisi da Salvatore Sedita, 34 anni, subito fermato dai carabinieri. Lo hanno sorpreso a vagare in mezzo alla strada.

Condotto in caserma, l’uomo ha confessato ed attualmente si trova nel reparto di psichiatria. Secondo gli inquirenti non vi erano dubbi sul fatto che fosse stato lui a uccidere madre e padre, forse dopo una lite, ma il movente resta ancora tutto da ricostruire.

La confessione

La figlia della coppia si è ritrovata davanti ad una scena agghiacciante. È stata lei la prima a coprire quanto era accaduto dopo essere entrata in casa col doppione delle chiavi perché impensierita dal fatto che i genitori non rispondevano alle chiamate.

Ha trovato i genitori in una pozza di sangue tra tra soggiorno e cucina. Ad ucciderli, numerosi colpi da arma da taglio e uccisi con efferatezza  come dimostrerebbero i numerosi schizzi e macchie di sangue anche su pareti e soffitto dell’appartamento. Non ci sono ancora certezze sull’arma del delitto, ma si pensa che possa essere stata utilizzata una mannaia da macellaio trovata in casa.

Le coltellate

Ventidue coltellate alla madre e almeno 25 al padre. Un vero e proprio massacro. Ecco come Salvatore Sedita, l’uomo di 34 anni di Racalmuto (Agrigento), ha ucciso i propri genitori nella loro abitazione, in via Rosario Livatino. Giuseppe Sedita di 66 anni e la moglie Rosa Sardo, di 62 anni, sono stati trovati in un lago di sangue. Il figlio, fermato poche ore dopo, li ha uccisi con una mannaia.

Articoli correlati

Back to top button