Frasi

Le migliori frasi, citazioni e aforismi di Albert Einstein: le più belle

Scopriamo insieme le migliori frasi di Albert Einstein

Albert Einstein è senz’altro diventato, con gli anni, un genio immortale. Un vero e proprio scienziato riconosciuto a livello mondiale e nella cultura popolare di massa. Scopriamo insieme le migliori frasi, citazioni e aforismi più belle di Albert Einstein.

Le migliori frasi, citazioni e aforismi di Albert Einstein

Di seguito una selezione di frasi e immagini di Albert Einstein:

La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre.

Non ho idea di quali armi serviranno per combattere la terza Guerra Mondiale, ma la quarta sarà combattuta coi bastoni e con le pietre.

E’ più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.

Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore.

Ciò che veramente mi interessa è se Dio avesse potuto fare il mondo in una maniera differente, cioè se la necessità di semplicità logica lasci qualche libertà.

Was mich eigentlich interessiert, ist, ob Gott die Welt hätte anders machen können; das heißt, ob die Forderung der logischen Einfachheit überhaupt eine Freiheit lässt.

Dostoevskij a me ha dato più di qualunque scienziato, più di Gauss.
Dostojewski gives me more than any scientist, more than Gauss!

 

 

Albert Einstein

 

 

La consolante filosofia (o religione?) di Heisenberg e Bohr e così ben congegnata che, per il momento, offre ai suoi credenti un soffice cuscino di piume dal quale non è facile staccarli. E allora lasciamoceli riposare.

Quando mi domando come mai sia stato proprio io ad elaborare la teoria della relatività, la risposta sembra essere legata a questa particolare circostanza: un normale adulto non si preoccupa dei problemi dello spaziotempo, tutte le considerazioni possibili in merito alla questione sono già state fatte nella prima infanzia, secondo la sua opinione. Io, al contrario, mi sono sviluppato così lentamente che ho cominciato a interrogarmi sullo spazio e sul tempo solo dopo essere cresciuto e di conseguenza ho studiato il problema più a fondo di quanto un normale bambino avrebbe fatto.
When I ask myself how it happened that I in particular discovered the relativity theory, it seems to lie in the following circumstance. The normal adult never bothers his head about spacetime problems. Everything there is to be thought about it, in his opinion, has already be done in early childhood. I, on the contrary, developed so slowly that I only began to wonder about space and time only when I was already grown up. In consequence I probed deeper into the problem than an ordinary child would have done

Articoli correlati

Back to top button