Lavoro

Amazon, corriere licenziato a Natale: la storia di Luigi Grella

"Mi aspettavo il passaggio a un contratto più stabile"

Si chiama Luigi Grella, negli ultimi 13 mesi ha lavorato come corriere Amazon e sarebbe stato licenziato Natale. Vive a Bologna e ha 44 anni: “A qualche ora dalla Vigilia di Natale mi viene detto che non ci sono buone notizie. Mi sa che non continuiamo” ha spiegato ai microfoni di Fanpage dopo aver pubblicato un video diventato particolarmente virale su TikTok.



Corriere Amazon licenziato a Natale, la storia di Luigi Grella

Non lavorava direttamente per l’azienda del magnate Jeff Bezos, ma per una ditta di trasporti che si occupa di consegnare pacchi anche per conto di Amazon. Per 13 mesi ha lavorato nella logistica, sette ore al giorno, con oltre 100 stop e pause pranzo fatte tra una fermata e l’altra

Nel video pubblicato su TikTok, Luigi ha annunciato di essere stato licenziato poche ore prima del Natale. In realtà, Luigi non è stato licenziato. Il suo contratto è scaduto e l’azienda non glielo ha rinnovato. Nell’intervista a Fanpage, Luigi ha raccontato della sua esperienza da corriera: “In tutto 13 mesi, anche se in due aziende diverse. I corrieri non sono assunti direttamente da Amazon: ci sono piccole e grandi aziende che si prendono questi appalti. Nella prima ho lavorato un mese, nell’ultima un anno”.

“Io sono stato rinnovato quattro volte. Mi aspettavo il passaggio a un contratto più stabile o almeno un altro rinnovo, so che possono arrivare anche a sei. Il titolare della mia azienda mi ha detto che potevo continuare con il mio “bellissimo sogno” di fare il musicista”.

Articoli correlati

Back to top button