Cronaca

La storica notizia dell’arresto di Matteo Messina Denaro irrompe nei Tg: ecco come cambiano i palinsesti

Ecco come cambiano i palinsesti in Tv

La storica notizia dell’arresto di Matteo Messina Denaro, boss latitante da 30 anni e scovato in una clinica privata di Palermo, irrompe nei Tg: ecco come cambiano i palinsesti in Tv.

Arresto Matteo Messina Denaro, la notizia nei Tg

Un lunedì all’insegna dell’anti-mafia. Matteo Messina Denaro, boss latitante da 30 anni, è stato arrestato in una clinica privata di Palermo. A lanciare la notizia nella mattinata odierna è stata l’agenzia Ansa. L’annuncio è passato in tv, sulle reti Rai, Mediaset e La7.

“Unomattina” ha comunicato l’arresto con un flash letto da Antonia Varini, poco dopo alle 9.35. Un’edizione straordinaria riservata anche al Tg1.

Come cambia il palinsesto delle reti Tv

Aggiornamenti, collegamenti con inviati. Si lascerà dunque spazio alla storica notizia dell’arresto in questa giornata memorabile. A “Storie Italiane” l’arresto ha stravolto la scaletta trasmettendo interamente una puntata dedicata a Messina Denaro. Collegamenti anche su Rai3 ad “Agorà” che ha avvisato i telesperratori con un flsh e una grafica.

Rai2 continua con la normale fino alle dieci, poi si è lasciato spazio all’edizione straordinaria. Si mostrano pronti e “sul pezzo”, come si suol dire, le all news SkyTg24 e RaiNews24. La7 “oscura il resto delle notizie di oggi” mettendo questa notizia come centrale nella giornata.

È invece Francesco Vecchi a comunicare l’ultim’ora a Canale 5 nella prima parte di “Mattino 5“. La cattura del boss mafioso sarà comunque centrale nella giornata odierna cambiando i palinsesti delle reti tv. Rai1 dopo la fiction “Il Nostro Generale” trasmetterà uno speciale al posto del programma “Cronache Criminali”. Tg3 in onda dalle 12 si prolungherà fino alle 13 con collegamenti e aggiornamenti. Straffetta anche per Tg2” e “Tg1”. Rete 4 si occuperà di Matteo Messina Denaro nella puntata, già prevista, di “Quarta Repubblica” con Nicola Porro.

Articoli correlati

Back to top button