Economia

Bonus 200 euro previsto dal governo per colf e badanti | Cosa serve per richiederlo

Si tratta di 920.722 quelli regolari perché regolarmente iscritti all’Inps

Bonus 200 euro previsto dal governo Draghi per colf e badanti: si tratta di 920.722 lavoratori regolarmente iscritti all’Inps. Ecco cosa serve per richiederlo.

Bonus 200 euro previsto dal governo per colf e badanti

Tra i 28 milioni di lavoratori sotto i 35mila euro di reddito lordo annuo complessivo riceveranno il bonus da 200 euro previsto dal governo Draghi. Si tratta di 920.722 quelli regolari perché regolarmente iscritti all’Inps.

Chi pagherà il bonus

Ma chi pagherà il bonus? “Non saranno le famiglie, perché le famiglie non sono sostituti d’imposta e quindi l’unica soluzione è che lo percepiscano attraverso l’Inps”. Dunque, dovrebbe essere utilizzata la stessa modalità dell’una tantum Covid del 2020.

Si attendono nuovi dettagli relativi ai tempi di erogazione e alle modalità.

I destinatati dei 200 euro

I destinatari, comprende tutti i lavoratori( dipendenti, autonomi e professionisti, pensionati, percettori del reddito di cittadinanza e disoccupato). L’unico requisito è avere un reddito complessivo non superiore ai 35 mila euro all’anno.

Come sarà pagato

Ma quando sarà pagato il bonus da 200 euro? Sarà erogata in un’unica soluzione in busta paga con gli stipendi del mese di luglio, mentre per i pensionati sarà versata dall’Inps (o dalle altre casse previdenziali esistenti) attraverso l’assegno mensile delle pensioni

Per gli autonomi e professionisti, il governo istituirà un fondo ad hoc presso il ministero del Lavoro e l’erogazione dovrebbe avvenire sempre a luglio.

Articoli correlati

Back to top button