Economia

Bonus stagionali, messaggio Inps: a chi spetta e pagamenti

Bonus stagionali Inps: ecco la comunicazione ufficiale dell’ente con le prime indicazioni sulla nuova tranche

Bonus stagionali Inps: ecco la comunicazione ufficiale dell’ente anche sulla nuova tranche di indennità Covid dedicata a stagionali, intermittenti, autonomi occasionali, venditori a domicilio lavoratori dello spettacolo messa in campo dal Decreto Sostegni Bis. Quando saranno pagati? Quali sono le novità?

Bonus stagionali Inps: ecco la comunicazione ufficiale dell’ente

Bonus stagionali Inps: non solo Bonus agricoli e Bonus pescatori, con l’ultima comunicazione ufficiale dell’ente arrivano le prime indicazioni rispetto alla nuova tranche di indennità Covid prevista dal Decreto Sostegni Bis.

Come stabilito dall’ultimo provvedimento del governo Grachi sugli aiuti economici legati alla pandemia, il bonus avrà un importo una tantum (erogato in un’unica soluzione) pari a 1.600 euro.

L’indennizzo sarà erogato alle categorie già beneficiarie del Bonus 2.400 euro. Ecco un elenco veloce di chi ne usufruirà: (requisiti e cumulabilità verranno approfonditi, categoria per categoria, in un’apposita circolare ndr).

  • lavoratori stagionali in somministrazione a tempo determinato del settore del turismo e degli stabilimenti termali
  • lavoratori stagionali e in somministrazione degli altri settori coinvolti nelle chiusure anti-contagio
  • lavoratori intermittenti
  • lavoratori autonomi occasionali
  • lavoratori incaricati delle vendite a domicilio
  • lavoratori dello spettacolo

Bonus stagionali Inps: ok al pagamento automatico per i già beneficiari

Bonus stagionali Inps: con l’ultima comunicazione ufficiale sul tema arrivano delle importanti conferme per i già beneficiari.

In sostanza, recita il testo del messaggio, chi ha già ricevuto le precedenti tranche dell’indennità Covid (la più recente il Bonus 2400 euro) non deve presentare una nuova domanda per ricevere l’indennizzo.

In pratica, per i già beneficiari scatterà il pagamento automatico secondo le modalità precedentemente indicate.

Devono ancora attendere i nuovi potenziali beneficiari per poter presentare la propria richiesta: «Con successiva comunicazione sarà reso noto il termine di presentazione dell’istanza e il rilascio della nuova apposita domanda; per le modalità di invio saranno utilizzati i consueti canali messi a disposizione per i cittadini e per gli Enti di Patronato nel sito internet dell’Inps».

Articoli correlati

Back to top button