CronacaEconomia

Bonus vacanze valido anche per i servizi in spiaggia, il chiarimento dell’Agenzia delle Entrate

Il bonus vacanze è valido anche per i servizi in spiaggia. Lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate con una apposita circolare. Nel giro di pochi giorni sono stati erogati già 250mila bonus ma ci sono ancora tantissimi in dubbio in merito all’utilizzo. L’Agenzia delle Entrate specifica che questo può essere usato anche per i pagamenti tramite agenzie di viaggio e tour operator ma potrà anche coprire costi dei servizi accessori, quindi quelli forniti in spiaggia come l’ombrellone e i lettini, a patto che la fattura sia quella emessa dall’unico fornitore scelto per trascorrere le ferie.

Bonus vacanze valido anche in spiaggia, ecco come funziona

Per individuare le strutture presso le quali è possibile utilizzare il bonus vacanze bisognerà fare riferimento a quei soggetti che svolgono le attività previste dalla norme, cioè “imprese turistico ricettive”, “agriturismi” e “bed&breakfast“. Sono comprese in questo elenco tutte le strutture comprese nella sezione 55 dei codici Ateco, quindi:

  • alberghi,
  • resort,
  • motel, 
  • hotel e residence,
  • pensioni,
  • villaggi turistici,
  • ostelli della gioventù,
  • rifugi di montagna,
  • colonie marine e montane,
  • case ed appartamenti per vacanze,
  • alloggi connessi alle aziende agricole,
  • chalet,
  • villette e appartamenti o bungalow per vacanze,
  • cottage.

Inoltre nella circolare viene chiarito che sono incluse anche quelle strutture che svolgono un’attività alberghiera o agrituristica stagionale: al contrario, sono esclusi però quei soggetti che svolgono questo tipo di attività in modo non abituale.


Bonus Vacanze fino a 500 euro: ecco come richiederlo ufficialmente


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button