Cronaca

Non paga l’affitto e le bollette, poi tenta di uccidere il proprietario di casa: arrestato a Catania

Un uomo è accusato di tentato duplice omicidio aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi

Tentato omicidio al propetario di casa a Catania: l’uomo non paga l’affitto e le bollette, il proprietario avrebbe quindi voluto sfrattarlo ma il 47enne lo ha ferito alla coscia sinistra con diversi colpi di pistola. I fatti sono avvenuti il 16 novembre scorso.

Non paga affitto e bollette e ferisce proprietario: tentato omicidio a Catania

Un pregiudicato di 47 anni, Giuseppe Tirenni è stato arrestato poiché ritenuto il responsabile del tentato omicidio ai danni del padrone di casa. L’uomo lo voleva sfrattare e mettere in affitto l’appartamento dopo che il 47enne non pagava l’affitto e le bollette.

La dinamica

Secondo una dinamica della polizia, il padrone era determinato a tagliare il lucchetto del cancello della casa, insieme ad altre persone, e sostituirlo con uno nuovo. La vittima però sarebbe stata raggiunta da alcuni colpi di pistola: avrebbe riportato una ferita alla coscia sinistra.

Tirenni, già gravato da condanne per i reati di evasione e in materia di armi, stupefacenti e contro la persona, dovrà rispondere dei reati di tentato duplice omicidio aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi e di detenzione illegale e porto in luogo pubblico di una pistola.

Articoli correlati

Back to top button