EconomiaLavoro

Come si svolge il controllo medico delle visite fiscali Inps?

Il medico incaricato dalla Asl che si reca presso il domicilio del dipendente assente, esamina il certificato medico rilasciato al lavoratore dal medico curante che ha verificato lo stato di salute e l’indicazione della prognosi

Come si svolge il controllo medico delle visite fiscali Inps? Il medico incaricato dalla Asl che si reca presso il domicilio del dipendente assente, esamina il certificato medico rilasciato al lavoratore dal medico curante che ha verificato lo stato di salute e l’indicazione della prognosi.

Come si svolge il controllo medico delle visite fiscali Inps?

Il medico incaricato dalla Asl che si reca al domicilio del dipendente assente, esamina il certificato medico rilasciato al lavoratore dal medico curante che ha verificato lo stato di salute e l’indicazione della prognosi.

Il medico fiscale a seguito del controllo di tale documentazione e la visita del paziente può prolungare la prognosi al massimo di ulteriori 48 ore, confermare la prognosi o modificarla in caso di miglioramento e mancata sussistenza di sintomi tali da impedire la ripresa del lavoro invitando il dipendente a tornare al lavoro.

Solo in caso di dubbio diagnostico e di patologie specifiche il medico fiscale può richiedere una visita specialistica alla quale il lavoratore deve obbligatoriamente sottoporsi.

Cosa succede se il lavoratore non si fa trovare a casa durante la visita?

Se il lavoratore assente non viene trovato a casa durante le visite fiscali, viene invitato a presentarsi presso l’ambulatorio della Asl osservando rigorosamente il giorno e l’orario indicato dal medico fiscale per giustificare l’assenza dal lavoro.

Articoli correlati

Back to top button