“Il coronavirus è una bufala”, finisce in terapia intensiva con la moglie e si pente

complottista-coronavirus-contagiato-moglie-terapia-intensiva

Complottista del coronavirus viene contagiato: anche la moglie in ospedale. Ha cambiato idea sul coronavirus  Brian Lee Hitchens, 46enne residente in Florida

Un complottista del coronavirus viene contagiato e si pente. È la storia di Brian Lee Hitchens, 46enne residente in Florida: sosteneva che il Covid-19 fosse una bufala inventata dal governo, seguendo le cospirazioni legate al 5G. La pandemia per lui era una sorta di truffa, un bluff, un complotto. Non ha seguito le regole anti-contagio ma poi è risultato positivo al Covid-19 al pari della moglie.

Complottista del coronavirus viene contagiato: in ospedale con la moglie

Entrambi sono finiti in ospedale, la donna è in terapia intensiva attaccata ad un ventilatore polmonare e così il 46enne è tornato sui suoi passi: “State attenti a cosa leggete, alle fake news, ora mi rendo conto che il coronavirus non è assolutamente falso, è là fuori e si sta diffondendo”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG