Cronaca

Coronavirus a Brescia, 22 morti in una casa per disabili psichici

Dramma legato al coronavirus in una casa per disabili psichici in provincia di Brescia. Su oltre 320 pazienti, tutte donne, 22 ospiti sono morte in queste settimane all’interno dell’Istituto Bassano Cremonesini di Pontevico, come confermato dagli stessi dirigenti.

Coronavirus a Brescia

Si registrano anche una settantina di contagi tra il personale. Il presidente dell’istituto, don Federico Pellegrini aveva lanciato un appello per chiedere i tamponi.

Articoli correlati

Back to top button