Cronaca

Coronavirus, torna la paura in Corea del Sud: nuovo focolaio di casi

C’è apprensione in Corea del Sud per un nuovo focolaio di casi di Coronavirus che ha costretto l’amministrazione di Seul a intervenire richiudendo immediatamente bar e locali notturni.

Coronavirus in Corea del Sud

Niente ritorno alla normalità, dunque, per il paese asiatico che sembrava essere riuscito a superare l’emergenza, dopo essere diventato un modello da seguire anche all’estero, e a scongiurare, almeno per il momento, una seconda ondata contagi.

E tutto per colpa di un ragazzo di 29 anni che in una sola notte, durante il fine settimana del primo maggio, è entrato in cinque locali e bar del quartiere Itaewon della Capitale, famoso per la sua movida, infettando più di trenta persone.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button