CronacaPolitica
Trending

Che cosa ha detto Vincenzo De Luca in diretta oggi, 30 aprile

Cosa ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in diretta oggi, 30 aprile. Le novità sui vaccini, contagi e scuole

Oggi 30 aprile, come ogni venerdì, il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, ha parlato in diretta sui social, della situazione Covid nella Regione. Sono tante le novità per quanto concerne i vaccini e riaperture. Vediamo insieme che cosa ha detto.

Cosa ha detto De Luca in diretta oggi: la situazione Covid in Campania

“La mole dei finanziamenti è sicuramente un successo del governo italiano. Fino a sei mesi fa questo risultato era inimmaginabile. È l’occasione che serve al Paese per compiere il riequilibro territoriale tra il Nord e il Sud del Paese. Ma ci sono due problemi: non è vero che al Sud spetta il 40% delle risorse perché hanno utilizzato un capitolo di spesa destinato al mezzogiorno. In Italia non c’è la volontà politica di sancire la fine della questione meridionale. Se vogliamo affrontare seriamente il problema del sud dobbiamo fare come ha fatto la Germania dopo la caduta del muro di Berlino. Ma in Italia non sta accadendo”. Inizia così il governatore della Campania Vincenzo De Luca nella sua consueta diretta Facebook del venerdì.

Pnrr, l’ironia di Vincenzo De Luca

Nel corso della diretta social di oggi, venerdì 30 aprile, il governatore della Regione Campania ha commentato ironicamente la scelta del nome Pnrr: “Sembra il nome di un convoglio ferroviario” ha ironizzato, proponendo: “Due anni di carcere” per chi ha scelto questo nome: “La parola Resilienza è sconosciuta a quasi tutte le i ‘cristiani normali. In Francia si parla semplicemente di piano di rilancio”.

De Luca contro Salvini 

“Voglio dedicargli un pensiero: si è confermato il più grande sfondatore di porte aperte che esista. Ho apprezzato la posizione di sulle chiusure alle 23. Salvini ha rivendicato come grande risultato l’affermazione di Draghi a metà maggio allungare il coprifuoco. Salvini l’ha rivendicato come suo successo, però è una porta già sfondata”.

De Luca: “Di questo passo richiamo la zona rossa”

“Siamo all’avanguardia per la tutela della salute dei cittadini. Siamo gli unici in Italia. La nostra Regione è l’unica per trasparenza per quanto riguarda il numero dei vaccinati. Dobbiamo fare attenzione, lo ripeto in modo estremamente chiara: zona gialla non vuol  dire ricreazione o movida. Tra due settimane rischiamo la zona rossa. Dobbiamo essere responsabili per avere una estate di liberazione. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso della diretta del venerdì.


Articoli correlati

Back to top button