Cronaca

Crotone, uccide il genero per una lite poi spara anche ai nipoti: grave un 18enne

L'omicidio è avvenuto a Verzino questa mattina, 26 marzo

Uccide il genero, Luigi Greco di 43 anni, a causa di una lite poi spara anche ai nipoti in provincia di Crotone: è grave un 18enne. L’omicidio è avvenuto questa mattina, 26 marzo.

Crotone, uccide genero per una lite

Luigi Greco, boscaiolo di 43 anni, è stato ucciso questa mattina nella sua abitazione di Verzino. A sparare intorno alle 11:30 sarebbe stato il suocero Vito Avenoso, di 64 anni, che ha anche ferito in modo grave il figlio diciottenne della vittima. Sul posto sono intervenuti i militari che hanno dovuto separare i componenti delle due famiglie e calmare gli animi. Subito dopo il delitto, infatti, si sono precipitati alcuni parenti della vittima e sarebbero venuti alle mani con i familiari di Avenoso.

Le motivazioni dell’omicidio

L’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite familiare che sarebbe scoppiata per futili motivi. La vittima e il presunto assassino abitavano nello stesso edificio, su piani diversi. Pare non ci fossero buoni rapporti già da tempo tra le famiglie. Il figlio diciottenne della vittima, rimasto ferito, è stato portato in elisoccorso nell’ospedale di Catanzaro. Avenoso è stato portato in caserma dove i carabinieri lo stanno ascoltando.

Articoli correlati

Back to top button