Cronaca

Scuola Campania, De Luca: “Un laboratorio farà i tamponi agli studenti in 24 ore”

Scuola Campania, il presidente Vincenzo De Luca intervenuto nel corso della diretta settimanale sul suo profilo social: “Con la riapertura della Scuola il 24 settembre dobbiamo aspettarci un aumento di contagi“.

De Luca: “Oggi pubblicheremo un protocollo di intesa stipulato con i pediatri e medici di medicina generale”

Avremo il problema delicato degli alunni delle ultime classi di 17-18 anni che frequentano la movida, le discoteche e poi tornano a casa, cosa che rischia di accrescere il rischio di contagio per genitori e nonni. Oggi pubblicheremo un protocollo di intesa stipulato dalla Regione con i pediatri e medici di medicina generale che stabilisce cosa deve fare ognuno in relazione alla popolazione scolastica infantile: docenti, pediatri e regione.

Daremo certezze per la documentazione obbligatoria e facoltativa da presentare alle scuole e ci stiamo preparando ad avere un laboratorio di tamponi dedicato alla scuola. Perché in caso di rilevamento di ragazzo positivo dobbiamo averne la certezza in 12-24 ore, per evitare che un bimbo positivo determini la chiusura di tutta la scuola”.

Fatti 100mila test sierologici ai professori

“Sulla scuola dobbiamo stare attenti ed essere rigorosi. Abbiamo già prorogato l’apertura dell’anno scolastico al 24 settembre per avere tempo per fare le operazioni in maggiore sicurezza, ad oggi registriamo 100mila test sierologici per il personale scolastico docente e non docente contiamo di arrivare per il 24 a finire i test sierologici e poi fare i tamponi. Stiamo usando i 10 giorni di proroga per dare sicurezza alle famiglie.

Il Piemonte ha deciso di fare il controllo della temperatura a scuola anziché a casa, come sempre la Campania anticipa di 15 giorni quello che fanno gli altri. Noi già l’avevamo presa questa decisione e da oggi cominciano i decreti per dare a 919 istituti scolastici il contributo di 3mila euro della Regione per l’acquisto di termoscanner scolastici. Diversamente che in altre regioni è la Campania che si fa carico di problemi che riguarderebbero Miur.

Da lunedì parte la consegna del primo blocco 900 pistole termoscanner per i test scolastici. Stiamo lavorando sull’obiettivo di garantire sicurezza alle nostre famiglie. Abbiamo usato questi giorni senza preoccuparci troppo della campagna elettorale. Ieri abbiamo avuto il dato preoccupante, come riporta la task force, che in Toscana su 640 test molecolari su bimbi elementari abbiamo avuto 60 positivi. È un dato preoccupante pari al 10% dei positivi”.

De Luca scrive ad Azzolina

“Ieri – conclude De Luca – ho mandato una lettera al ministro della pubblica istruzione per chiedere l’incremento dei posti sostegno nella scuola in Campania. Abbiamo docenti messi in ruolo fuori regione che non hanno avuto quest’anno l’assegnazione provvisoria con danno enorme per docenti e famiglie”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button