Guerra

Donna nuda sul red carpet a Cannes: segno di protesta contro la violenza in Ucraina

Il corpo era dipinto con i colori della bandiera dell'Ucraina e il rosso del sangue delle vittime della guerra

Durante il Red Carpet del film «Three Thousand Years of Longing» di George Miller a Cannes, una donna è riuscita ad arrivare sul tappeto rosso completamente nuda: segno di protesta contro la violenza in Ucraina.

Red Carpet a Cannes, donna nuda: protesta con la violenza in Ucraina

La donna sul tappeto rosso era completamente nuda, con il corpo dipinto con i colori della bandiera e il rosso del sangue delle vittime della guerra. Una protesta contro gli stupri del conflitto. Sul corpo poi una scritta: “Smettetela di violentarci”. Rapidamente raggiunta dalle forze dell’ordine che l’hanno fatta allontanare.

 

Articoli correlati

Back to top button