Cronaca

Esplosione nello studio dentistico, gravi il dentista e l’assistente | Ferita una bambina

Esplosione questo pomeriggio in uno studio dentistico a Ospitaletto in provincia di Brescia: gravi il dentista e l'assistente

Esplosione questo pomeriggio in uno studio dentistico a Ospitaletto in provincia di Brescia. La chiamata all’Areu (Azienda regionale di emergenza urgenza) è arrivata poco dopo le cinque. Tre persone hanno riportato ustioni di diverso grado, tra cui anche una ragazzina di 14 anni.

Brescia, esplosione nello studio dentistico: gravi il dentista e l’assistente

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, verosimilmente l’esplosione sarebbe stata causata da uno strumento di lavoro chiamato  bunsen. Si tratterebbe di un apparecchio che sfrutta la potenza dell’induzione per riscaldare la spatola di modellazione e lavorare le cere odontotecniche. La ricostruzione della dinamica dell’incidente è al vaglio delle forze dell’ordine.

Ad essere coinvolti nell’esplosione sono tre persone. Il più grave è il dentista, un 44enne che ha riportato ustioni di secondo e terzo grado al volto, al collo, al torace, all’addome e agli arti superiori, che è stato trasportato dai medici e paramedici del 118 in codice rosso all’ospedale Civili di Brescia. Le sue condizioni, viste le ustioni su numerosi distretti corporei, sono molto gravi. Ferita anche una l’assistente di 40 anni, con ustioni di secondo grado invece a volto e torace, portata in codice giallo al Poliambulanza di Brescia.

Ferita anche una ragazza di 14 anni

Nell’esplosione è rimasta coinvolta anche una ragazzina di 14 anni con ustioni di primo grado al volto e ad una mano, trasportata in codice giallo al Civili Pediatrico di Brescia. Per fortuna le ustioni della ragazzina sono di lieve entità e le sue condizioni di salute non destano particolare preoccupazione. Sul posto sono intervenute due automediche, tre ambulanze, vigili del fuoco e carabinieri.

 

 

Articoli correlati

Back to top button